Stampa
Rivista Massonica

La sezione emerografica è in corso di sistemazione e contiene le riviste massoniche precedentemente conservate nella biblioteca della Casa massonica di Torino. Il panorama della pubblicistica massonica e filo-massonica si può raffigurare con tre cerchi concentrici.

Il primo, il più interno, riguarda la stampa dichiaratamente massonica, ossia riviste che sono espressione ufficiale di una Obbedienza, di un Rito, di una o più logge o di singoli massoni e la cui specificità massonica è esplicitamente contenuta nel titolo o nel sottotitolo o nel programma.
Il secondo riguarda riviste che non riportano precise indicazioni di appartenenza massonica, ma di cui si ha documentazione certa che sono pubblicate organizzazioni liberomuratorie. Nel terzo cerchio si considerano le riviste e i quotidiani ritenuti, a torto o ragione, vicini alla massoneria.
La maggioranza delle riviste attualmente possedute e in corso di catalogazione riguardano la prima sezione ossia quella specificamente massonica.
Lo storico francese Charles Porset ha elaborato una classificazione che divide questo tipo di pubblicistica in tre grandi categorie:

1°) I Bollettini, che contengono informazioni amministrative o tecniche - se così si può dire - degli organismi massonici (decisioni degli organi dirigenti, verbali di assemblee e riunioni, sentenze dei tribunali massonici, necrologi). Questo tipo di riviste pubblicano quindi notizie a livello nazionale ma anche informazioni sulla vita delle singole logge e hanno una diffusione strettamente interna.

2°) Le riviste culturali, dedicate a temi di carattere storico, filosofico e scientifico trattati secondo una prospettiva massonica. Queste pubblicazioni possono appartenere a una Obbedienza, a un Rito o a singole logge, riflettere l'opinione di più organismi massonici o, all'opposto, funzionare come organo di opposizione interna. Questo tipo di pubblicazioni viene distribuito anche all'esterno e rappresenta un veicolo per la diffusione del pensiero massonico.

3°) Le riviste “rituali” che si occupano specificatamente di esoterismo e tradizione. Queste riviste sono in genere prodotte dalle Camere rituali dei Riti e la loro distribuzione era vincolata al grado massonico raggiunto.

L'emeroteca sarà costantemente incrementata con nuovi abbonamenti e attraverso donazioni e scambi di riviste in corso di pubblicazioni e di quelle che hanno cessato l'attività.