Stampa

L'archivio di Antonio Cefaly e altre carte sulla sua militanza massonica presso il Senato della repubblica Antonio Cefaly nacque a Cortale (Catanzaro nel 1850. Consigliere comunale e sindaco della sua città a 23 anni, poi consigliere e, per breve tempo, anche presidente dell' Amministrazione provinciale di Catanzaro, dal 1882 fu eletto deputato nel collegio di Catanzaro e dal 1892 nel collegio di Nicastro. A Montecitorio sedette sempre tra i liberali di sinistra

Leggi tutto...
 
Stampa

Nel 1945 nella Germania Est occupata, le forze sovietiche  rinvennero ingenti quantità di fondi archivistici sequestrati dai nazisti in Francia.

Leggi tutto...
 
Stampa

La collezione è stata trovata a Sława Śląska (tedesco: Schlawa, Schesiersee tra il 1938 - 1945) nell’autunno  del 1945 come il risultato di una azione di ritrovamento  e di tutela di fondi  bibliotecari abbandonati e dispersi  durante la guerra.

Leggi tutto...
 
Stampa

Illuminati alla biblioteca del GOI La Biblioteca del Grande Oriente d'Italia si è arricchita di un prezioso fondo donato dallo studioso di storia della Massoneria Ruggiero di Castiglione, autore di importanti opere quali: Alle sorgenti della Massoneria (1989), Corpus Massonicum (2007) e la serie di cinque volumi su La Massoneria nelle Due Sicilie (2007-2013). Si tratta della corrispondenza intercorsa, negli anni dal 1786 al 1820, fra il teologo protestante e storico della Chiesa riformata Friedrich Münter e importanti personalità della Massoneria italiana del Meridione.

Leggi tutto...
 
Stampa

Ettore Ferrari Il Servizio Biblioteca del Grande Oriente d'Italia ha ritrovato nei suoi archivi il testamento massonico di Ettore Ferrari, Gran Maestro della Massoneria di Palazzo Giustiniani dal 1904 al 1917, la sua domanda di iniziazione e le tavole dei tre tegolatori, assieme ad altri documenti che si sta provvedendo a studiare.

Leggi tutto...